Osteopatia e sport

postato il 05·12·2020 in

In questo articolo mi occuperò dei benefici dell'osteopatia per chi pratica attività sportiva, sia nella cura dei traumi sia nel mantenimento di un equilibrio psico-atletico dello sportivo. Con il termine sportivo non intendo, in questa sede, solo l’atleta professionista ad alti livelli ma anche chi pratica una semplice attività motoria a livelli amatoriali.

 

 

Supporto per lo sportivo

L'integrazione dei miei percorsi di studi e l'esperienza con la Federazione di Tennis mi ha permesso di sviluppare un particolare supporto specialistico per gli sportivi. La presa in carico dello sportivo deve necessariamente prevedere i seguenti aspetti:

  • Cura delle patologie dello sport. Il trattamento osteopatico potrà fornire un valido supporto sia per incrementare in sicurezza la propria attività sportiva, sia per risolvere traumi che possono compromettere la propria stagione sportiva come ad esempio distorsioni, stiramenti, contratture, traumi sportivi in genere, edema, ematoma, infiammazioni, lombalgia, cervicalgie, pubalgie, esiti di fratture, crampi, atenia, tendiniti, epicondiliti
  • Preparazione all’attività agonistica tramite verifiche della postura e studio della biomeccanica articolare dell’atleta
  • Consigli dietetici ed alimentari
  • Prevenzione degli infortuni atletici

 

Per il miglioramento della prestazione

Le tecniche osteopatiche, dal momento che consentono di ottimizzare il rendimento della macchina uomo, sono particolarmente indicate nell'attività degli atleti che cercano proprio il miglioramento delle proprie prestazioni facendo ricorso a tecniche assolutamente naturali, non farmacologiche e non invasive. L’ Osteopatia può essere intesa, dunque, come opportunità di liberare l’organismo da tensioni che in vario grado limitano la performance sportiva.

Nel caso di tensione a livello delle cosidette cerniere corporee, cioè articolazioni particolarmente importanti dal punto di vista biomeccanico (caviglie, ginocchia, anca, art. sacro iliaca, tutta la colonna vertebrale, art. occipito atlantoepistrofea-la base del cranio, spalle, gabbia toracica, ATM-Articolazione Temporo Mandibolare) si potranno ottenere i seguenti miglioramenti:

  • Maggior libertà e fluidità di movimento nel rispetto delle caratteristiche morfologiche individuali: aumento della falcata nella corsa, dell’ampiezza della bracciata nel nuoto,miglioramento della respirazione
  • Diminuzione della spesa energetica (affaticamento) a parità di sforzo
  • Prevenzione dei traumi da sport
  • Aumento della propriocettività (sensibilità corporea)

Nel caso di tensioni a livello muscolare (tensioni fasciali, scarsa elasticità muscolare, affaticamento muscolare, cicatrici) si potranno ottenere:

  • Miglioramento dell’espressione di forza e resistenza muscolare
  • Aumento delle capacità di utilizzo dell’ossigeno (diaframma, muscolatura respiratoria)
  • Aumento delle capacità di recupero
  • Prevenzione dei traumi da sport

Nelle difficoltà circolatorie su base posturale ed organica come affaticamento organico (fegato, milza, stomaco, intestino, circolazione linfatica), l'osteopata può incrementare:

  • Lle funzioni cardio-circolatorie
  • Le capacità di recupero
  • La prevenzione delle malattie (sistema immunitario).

In situazioni di disequilibri del sistema nervoso (sonno non ristoratore, affaticamento, ipereccitabilità, apatia pre-agonistica, sindromi da sovrallenamento):

  • Concentrazione agonistica;
  • Aumento delle capacità di gestione dello sforzo;
  • Prevenzione e cura delle sindromi da sovrallenamento Prestazioni sportive.

 

Opportunità di prevenzione

L'osteopatia rappresenta inoltre anche una opportunità di prevenzione. Essa è particolarmente indicata negli stati dolorosi, conseguenza di squilibri non ancora espressi in una vera malattia, quindi ancora recuperabili. Uno stato doloroso delle spalle e del collo può evolvere in ernia cervicale, emicrania o torcicollo. I dolori muscolari lombari possono evolvere, se non trattati preventivamente, in protrusioni, sciatalgie o comportare una deambulazione alterata. Le difficoltà digestive possono condurre ad affezioni epatiche, gastriti, colon irritabile. Stati di stress, ansia, iperattività, stanchezza possono essere opportunamente trattati per evitare di condurre a situazioni di cronica ciclotimia, depressione, deficit immunologico.

 

Cura natuale

Infine, l'osteopatia può essere a supporto di terapie chirurgiche per il trattamento delle cicatrici, aderenze tissutali, edemi, drenaggio linfatico o ancora come supporto a trattamento farmacologici nelle malattie in fase acuta e cronica attraverso delle tecniche di drenaggio epatico, rilancio del sistema immunitario, aiuto nella gestione del dolore, valutazione ed intervento sui sintomi collaterali.

 

Photo by Alexander Redl on Unsplash 

Foto di ROMAN ODINTSOV da Pexels

Osteopatia in adolescenza
Fisioterapia. Cos'è?