Studio Olmo - La federazione italiana tennis e la collaborazione con il Dott. Tullio Stabile

Federazione Italiana Tennis

 

“Al lavoro si contrappone un altro
tipo di sforzo che non nasce da
un'imposizione, ma da un impulso
veramente libero e generoso della
potenza vitale:lo sport[...]

Josè Ortega y Gasset

Click to Tweet

Studio Olmo - Il Dottor. Tullio Stabile e la tennista professionista Serena Williams

Il 19 Gennaio 2015, con l’inizio del torneo di Tennis Australian Open, tenutosi a Melborune, comincia ufficialmente la collaborazione del dott. Tullio Stabile con l’equipe medica della Federazione Italiana Tennis, in qualità di Osteopata, con il compito di seguire gli atleti italiani maschili e femminili in tre dei quattro tornei dello Slam e un ATP1000:

Australian Open (Melbourne)

Roland Garros (Parigi)

US Open (New York)

ATP 1000 Miami Open.

La Federazione Italiana Tennis, tra tutte le federazioni tennistiche al mondo, è l’unica ad offrire ai suoi atleti un servizio sanitario/assistenziale continuativo nel corso dei maggiori tornei internazionali. Il Prof. Pierfrancesco Parra, direttore dell’equipe medica della nazionale, sensibile alle richieste degli atleti e della federazione, ha reso disponibile questo servizio anche nelle competizioni maggiori che non riguardano esclusivamente la nazionale poiché sono molti gli atleti che, per i continui spostamenti, dispongono di tempi molto ridotti per il recupero e la preparazione atletica. Essere costantemente monitorati e assistiti da un team sanitario diventa essenziale per gli atleti giramondo il cui unico riposo è rappresentato dallo spostamento tra un torneo e l’altro. Non è semplice prendersi cura del proprio fisico, sia in termini di prevenzione che di tempi di recupero post-infortunio. La presenza costante e l’intervento immediato dell’equipe, permettono di tenere sotto controllo le condizioni fisiche degli atleti, di prevenirne drasticamente e tempestivamente il rischio di infortuni, consentendo loro di essere sempre in ottima forma per le competizioni nazionali di squadra.

L’Osteopata, in collaborazione con il medico e il fisioterapista, calibra al meglio le sinergie muscolari e riduce al minimo gli squilibri posturali e articolari per abbassare l’incidenza degli infortuni e garantire una performance ottimale finalizzata allo sviluppo di gioco che ricopre una durata non inferiore ai novanta minuti. Le tecniche di bilanciamento articolare, viscerale e cranio sacrale, di cui si avvale l’Osteopatia, permettono di ridurre i tempi di recupero decrementando i livelli di acido lattico muscolare e di eventuali infiammazioni intra-articolari, conferendo il giusto equilibrio neurofisiologico, bilanciando il sistema nervoso simpatico (reazione-fuga, sistema d’allarme, miglioramento delle capacità aerobiche e maggiormente utilizzato in fase di gioco) e il sistema nervoso parasimpatico (digestione e riposo).

Studio Olmo - Dottor. Tullio Stabile e le tenniste Roberta Vinci e Sara Errani
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok