Prima di prenotare una visita osteopatica possono sorgere dubbi o perplessità alle quali vorremmo una risposta. Viene spontaneo chiedersi: Come si svolge una visita dall'osteopata? Cosa indossare per una visita osteopatica? Quanto dura un trattamento osteopatico? Quante sedute di osteopatia sono necessarie? come ci si sente dopo una seduta di osteopatia? Oggi cercheremo di dissipare alcuni dubbi in modo che possiate affrontare serenamente la vostra prima visita osteopatica.

Cos'è l'osteopatia e Cosa cura l'osteopatia sono argomenti che abbiamo già affrontato, oltre ad aver chiarito Quale sia la differenza tra osteopata e chiropratico. In questo articolo, invece, spiegheremo come si svolge una visita osteopatica e quali sono i nostri suggerimenti per affrontarla al meglio.

Prima visita osteopatica. Valutazione del paziente

Obiettivo della visita osteopatica.

La prima visita osteopatica ha l'obiettivo di definire un quadro generale sullo stato di salute del paziente, valutando i disturbi di cui soffre in relazione al contesto in cui vive. La prima fase, detta anamnesi, analizza lo stile di vita (lavoro, sport, traumi, infortuni) per identificare la causa del problema. Bisognerà capire se il disturbo è pertinente l'ambito osteopatico o, al contrario, se necessita di un medico specialista più idoneo, come cardiologo o nutrizionista. Non dovranno sorprendere domande dell'osteopata volte ad indagare zone lontane da quella nevralgica. L’insorgenza di un disturbo può avere origini lontane dalla zona in cui è localizzato il dolore. La fase successiva è quella dell’indagine; l'osteopata valuterà con attenzione la mobilità di articolazioni, muscoli, visceri o altri tessuti attraverso l'esecuzione di movimenti delicati e test di posizione, allo scopo di rivelare lesioni osteopatiche e disfunzioni somatiche. 

Sulla base dell'analisi iniziale e dei risultati dell'indagine, viene formulata una valutazione osteopatica e sviluppato un piano di trattamento. Tali misure saranno discusse con il paziente per decidere come procedere e se iniziare subito.

Visita Osteopatica. Test di posizione

Come funziona il trattamento osteopatico?

Esso consiste in una terapia manuale che incoraggia e supporta i principi omeostatici del corpo e il suo equilibrio naturale. La terapia stimola il sistema arterioso, venoso, linfatico e nervoso per alleviare il dolore, le tensioni e la rigidità presenti nelle strutture corporee. L’osteopatia tende ad ottenere, mediante interventi manuali, ciò che la medicina allopatica ottiene con sostanze chimiche (farmaci). Attenzione a non fare confusione; l’osteopata non intende sostituirsi al farmaco, laddove il suo utilizzo risulti indispensabile o vitale.

Durata di una visita osteopatica

Durata media di una visita osteopatica.

Il tempo necessario per individuare e trattare le disfunzioni dipende dal soggetto e dalle risposte del suo organismo. Solitamente, la prima visita osteopatica dura un'ora, mentre i successivi appuntamenti avranno una durata di circa 30 minuti. L’osteopata valuterà come il corpo ha reagito ai trattamenti precedenti e quali sono state le risposte al nuovo equilibrio.

Cosa indossare per una visita Osteopatica?

Cosa indossare per sentirsi a proprio agio?

Il trattamento osteopatico prevede tecniche manuali che necessitano di esporre i vari distretti del corpo. Per questo motivo è opportuno indossare abbigliamento che non impedisca l'agevole movimento degli arti, del bacino ed in generale di tutto il corpo. Consigliamo di indossare indumenti sportivi comodi ed elastici e, in caso di imbarazzo, parlarne immediatamente con l'osteopata. Sconsigliamo, inoltre, di indossare gioielli e orologi che, comunque, andrebbero rimossi per non sentire fastidio durante i movimenti.

Effetti del trattamento osteopatico

Come ci si sente dopo una seduta di osteopatia? Nei due giorni successivi al trattamento può verificarsi una riacutizzazione del dolore o dei sintomi. Non bisogna spaventarsi poichè tale effetto è dovuto al processo di autoregolazione che il nostro corpo innesca per guarire. Una volta conclusasi questa fase ci accorgeremo, senza dubbio, dei benefici.

Quante sedute di osteopatia sono necessarie?

Occorre fare una differenza tra condizioni traumatiche e disturbi insorti gradualmente. Nel primo caso, potrebbe bastare anche un solo trattamento osteopatico per ottenere già i risultati sperati. Nel secondo, invece, è necessario un percorso più lento che preveda differenti interventi osteopatici.

Conclusioni

L'interesse per la salute globale del paziente è il tratto distintivo dello Studio OL.M.OCrediamo fermamente nella complementarità delle materie olistiche con la medicina di tipo tradizionale, per questo motivo durante la fase di consulto, in base alle esigenze specifiche del paziente, possiamo attivare una rete di diversi professionisti. 

Ora che abbiamo risposto alle domande più comuni sull'osteopatia e dissipato alcuni dubbi sui trattamenti osteopatici, puoi scegliere serenamente e consapevolmente. Se hai ancora dubbi sull'argomento puoi consultare la sezione trattamenti, per scoprire di quali tecniche si avvale un osteopata. Oppure Contattaci o Vieni a trovarci, saremo lieti di fornirti maggiori informazioni.

Riferimenti Bibliografici

Wikipedia - "Medicina Manipolativa Osteopatica"

MDM Fisioterapia. "Prima visita osteopatica? Cosa devi sapere"

Eliantus. "Come non imbarazzarsi dall'osteopata"


I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok